SOGNI EROTICI (INDIPENDENTI)

A fine novembre a Milano si è svolta la sesta edizione di “Sprint”, piccolo festival dedicato alla micro-editoria indipendente e alle fanzine artistiche. Da vecchio e indomito fanzinaro, non ho potuto che esaltarmi.
Aggirandomi fra gli stand ho trovato due cose notevoli, che vi segnalo.

La prima è la fanzine erotica femminile “Ossi”.
Non so voi, ma in genere io trovo noiosissima la narrativa erotica, perché spesso è banale e ripetitiva. La lettura di “Ossi” mi ha fatto totalmente ricredere.
I due numeri usciti finora sono composti entrambi da un lungo racconto, da una serie di immagini sexy e da interventi grafici in due colori.
Il numero due, per esempio, contiene l’ottimo racconto “L’allevamento” di Emilia Vittoria, vicenda dai toni distopici nella quale si racconta di una clinica specializzata nel trattamento di sperma, dove le pazienti si recano per fare cure di bellezza e ricostituenti a base di seme maschile. Visionario, originale e molto ben scritto, in grado di coniugare contenuti erotici e stile letterario.

La (splendida) definizione di “Ossi” che compare nel retrocopertina dei due numeri usciti finora recita: “In ogni numero, un racconto zozzo da mondi che speriamo esistano davvero e le foto sexy scattate da qualcuno che vorresti ti conoscesse”. Anche solo per l’uso dell’aggettivo “zozzo” meritano un applauso.

La fanzine è creata e diretta da Alice Scornajenghi con l’art direction di Francesca Pignataro.
Potete richiederla scrivendo a ossi.fanzine@gmail.com e seguirla su Instagram: @ossi.fanzine

L’altra produzione notevole che ho trovato è stata un libro della scrittrice e giornalista Simonetta Roncaglia, edito dalla misteriosa Chambre, casa editrice di cui non esistono tracce neanche in rete. Si intitola “È successo mentre dormivo” ed è semplicemente una raccolta di sogni dell’autrice. Da oltre dieci anni Roncaglia ha l’abitudine di segnarsi al mattino i sogni che ha fatto durante la notte. Da questo enorme archivio personale ne ha selezionati circa una cinquantina e ha creato questo volume, illustrata da Alberto Valgimigli.
Si tratta di una lettura spiazzante, perché i sogni hanno per loro natura trame imprevedibili e surreali e Roncaglia è stata brava a raccogliere quelli più divertenti.
Ne cito uno come esempio:

Sto andando in India e mi viene voglia
di mangiare la focaccia e allora vado
a Genova. Lì c’è una bambina piccola
da coccolare, ma poi quando apre bocca
si esprime come una persona adulta
e allora ci mettiamo a chiacchierare
di tante cose, mi dice che si vede
benissimo che sono dei Gemelli.

Esistono diversi precedenti di raccolte di sogni (un esempio illustre è “La bottega oscura” di Georges Perec), ma il prego di “È successo mentre dormivo” è l’estrema leggerezza (i sogni sono raccontati in forma sintetica e scorrevole, il libro si può leggere a frammenti o in una sola seduta immersiva).

Trattandosi di un’autoproduzione, il volume non ha una distribuzione vera e propria. A Milano si trova nelle librerie Verso e Gogol & Company. Oppure si può richiedere direttamente all’autrice tramite la mail: mentredormivo@gmail.com. Costa 15 euro. Esiste anche in versione inglese!
Il progetto ha dato vita anche a al profilo Instagram: @mentredormivo

2019-01-09T12:07:41+02:00Gennaio 9th, 2019|

Leave A Comment